Il marchio, nell'era della globalizzazione, permetterà al Comune di contraddistinguersi nelle molteplici iniziative o attività culturali, promozionali e di comunicazione intraprese in collaborazione con soggetti terzi.
Esso potrà essere concesso a tutti coloro che avendone i requisiti ne facciano espressa richiesta allo scopo di rendere visibile il patrocinio oppure l’eventuale collaborazione del Comune.
L'elaborazione grafica come si può notare, è stata ricavata dall'antico stemma comunale al fine di avere una simbologia uniforme, coordinata e omogenea che sia in grado di assicurare e salvaguardare l'unicità e la peculiarietà dell'immagine esterna del Comune.
Il marchio quindi rispetta una sostanziale continuità con le caratteristiche storiche della simbologia araldica contenute nello stemma.
L'unico elemento di diversità, a parte quello della modalità d'uso, è il colore dello scudo sannitico che invece di essere argento è azzurro.

Lo stemma - Il marchio - Il Gonfalone - Il Crest - La simbologia Araldica - Norme di utilizzo